iColor Magazine - anno 2020 - numero 04

42 IL CREDITO D’IMPOSTA DEL 60% PER GLI AFFITTI Le istruzioni operative per richiedere il Bonus Affitti, nel caso l’impresa abbia fatturato meno di 5 milioni di euro, sono definite dalla circolare 14/E/2020 dell’Agenzia delle Entrate, che consente l’utilizzo del credito d’imposta in compensazione tramite F24, nella dichiarazione dei redditi , o mediante cessione a terzi. IL BONUS BOLLETTE Per il trimestre maggio, giugno, luglio, viene azzerata in bolletta la quota relativa alla potenza e applicata solo una quota fissa di importo ridotto (fissata convenzionalmente a quella corrispondente alla potenza impegnata di 3 KW), senza ridurre il servizio. I CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO Domande al via: l’Agenzia delle Entrate ha reso attiva sul proprio sito la procedura per l’invio dell’istanza dei contributi a fondo perduto a favore dei soggetti esercenti attività d’impresa e di lavoro autonomo e di reddito agrario, titolari di partita Iva. Le richieste si possono inoltrare dal 15 giugno al 13 agosto 2020. LA PROROGA CASSA INTEGRAZIONE La novità principale per la cassa integrazione comunicata da INPS è la proroga con l’autocertificazione , un procedimento più snello che permetterà ai datori di lavoro di risparmiare tempo. IL BONUS VACANZA Se ne può usufruire una sola volta per spese effettuate dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Per la domanda, bisogna scaricare l’app «IO» del servizio della Pubblica amministrazione PagoPa . IL BONUS DI MAGGIO A 1000 EURO Diversamente da quanto accaduto per il bonus dei 600 euro di aprile, accreditato in automatico a chi aveva già ricevuto quello di marzo, per l’indennità dei 1.000 euro a maggio bisognerà presentare una domanda all’Inps . Al momento in cui scriviamo non sono ancora disponibili sul sito dell’ente i moduli da utilizzare per la richiesta e non vi è alcuna indicazione sulla tempistica. Inutile dire che il pagamento del bonus dei 1.000 euro non avverrà prima di luglio inoltrato. IL BONUS BABY SITTER A 1200 EURO La domanda bonus baby sitter, che raddoppia da 600 a 1200 euro per i figli di età inferiore ai 12 anni, può essere presentata tramite il sito Inps registrandosi con pin dispositivo e pin semplificato Inps ogni giorno a partire dalle ore 16.00. L’ECOBONUS RISTRUTTURAZIONI Sia che si tratti di lavori su parti comuni condominiali o su singole unità abitative si deve inviare all’Agenzia delle Entrate una comunicazione contenente tutti i dati dei coinvolti e dell’operazione di cessione . Nel caso del condominio se ne occupa l’amministratore. La mancata comunicazione rende inefficace la cessione del credito . La comunicazione deve essere inviata entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello di sostenimento della spesa. Al momento però non è ancora possibile fare la comunicazione per le cessioni del 2020 perché l’Amministrazione sta aggiornando i propri sistemi. IL BONUS E-BIKE E MONOPATTINI I fondi stanziati per il bonus mobilità ammontano a 120 milioni di euro , ed aspettando il decreto attuativo è molto probabile che lo sconto statale sarà per molti ma non per tutti . In ogni caso, acquistata l’e-bike o il monopattino elettrico, si ricorda che per l’accesso al bonus bicicletta , che è pari al 60% della spesa sostenuta con un massimo di 500 euro, è fondamentale aver acquisito la fattura rilasciata dal negoziante . IL REDDITO DI EMERGENZA Per richiedere il Reddito di emergenza è necessario inviare la domanda entro il 31 luglio 2020 tramite il sito dell’Inps , selezionando il servizio “Reddito di emergenza” presente in home page. È il sostegno economico per le famiglie che non ne percepiscono alcuno con Isee inferiore a 15.000 euro. IL BONUS COLF E BADANTI Deve essere il lavoratore domestico stesso a fare domanda all’INPS per poter ottenere l’indennità di 1.000 euro . Per accedere bisogna essere in possesso di una delle seguenti credenziali: PIN dispositivo; SPID; Carta di identità elettronica 3.0 (CIE); una Carta Nazionale dei Servizi (CNS). Per coloro che non sono in possesso di nessuna delle suddette credenziali, ci sono due possibilità : richiedere il PIN all’INPS utilizzando il servizio “Richiesta PIN” sul sito www.inps.it; contact center, chiamando il numero verde 803 164. come ottenere... n ormative d ecreto r ilancio

RkJQdWJsaXNoZXIy NjY4ODQx